L’ingegnere elettronico, con un Master in Business Administration (MBA), grazie alle precedenti posizioni di gestione presso Sunrise e Swissgrid, ha familiarità con le strutture federali all’interfaccia tra il settore pubblico e privato. «La possibilità di plasmare la digitalizzazione nel sistema educativo», secondo Reto Schwendimann, l'ha motivato a fare un passo professionale nel settore dell’educazione.

In seno al comitato di direzione composto di cinque persone, Reto Schwendimann sarà responsabile di tutti i processi aziendali e dello sviluppo dello spazio di lavoro digitale. Il comitato è guidato da Toni Ritz, direttore di Educa da undici anni.

Parla correntemente il tedesco, il francese e l'inglese. È padre di una figlia adulta e vive con la sua famiglia a Rapperswil-Jona.

Reto Schwendimann
Reto Schwendimann
Membro del Comitato di direzione

Articoli correlati

18.8.2021

Nelle scuole vodesi si generalizza l’educazione digitale. Dal rientro nel mese di agosto 2021, concerne più del 20% degli allievi della scuola dell’obbligo dei diversi cicli. Nelle scuole secondarie partiranno delle fasi pilota. Questa propagazione riguarda la strategia digitale del Canton Vaud.

20.1.2021

Nel giugno 2020, un gruppo di ricerca di INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa) ha condotto una indagine rivolta ai docenti italiani, allo scopo di conoscere le pratiche didattiche attuate dalle scuole durante il lockdown di primavera.

2.11.2021

Le misure per l’attuazione della Strategia «Svizzera digitale» dell’amministrazione federale sono state definite in un piano d’azione. Il concetto di una federazione di dati per la formazione professionale fa ora parte del campo d’azione «Formazione, ricerca e innovazione».

14.4.2021

Molti giovani hanno vissuto l'apprendimento a distanza come un pesante fardello. Questo è uno dei risultati del rapporto JAMESfocus della ZHAW sugli effetti del confinamento durante la primavera 2020. Il rapporto analizza il comportamento dei giovani in materia d’informazione e il benessere psicologico in tempi di crisi.