Focus

In molti settori, un miglior utilizzo dei dati può aiutare a soddisfare le esigenze in modo più mirato, può promuovere l'innovazione e agevolare l'uso delle risorse in maniera più efficace e sostenibile. Inoltre, i dati sono una risorsa centrale anche nell'ambito dell'educazione.

Il rapporto «Digitalizzazione nell'educazione» fa luce, per la prima volta e in modo esaustivo, sullo stato e sugli effetti della digitalizzazione nel sistema educativo svizzero. Nella nostra serie di podcast, diamo uno sguardo ai principali risultati del rapporto.

L’identità degli allievi è un bene particolarmente prezioso, che merita di essere protetto, soprattutto nello spazio digitale. Per questa ragione, i Cantoni hanno creato la Federazione Edulog, che stabilisce delle regole identiche per tutti i fornitori d’identità e di servizi. Noi realizziamo e sviluppiamo, quindi, questo spazio di fiducia.

Internet ha abbattuto i confini a noi familiari ed ha creato dei nuovi modelli commerciali. Restano però gli spazi giuridici territoriali tradizionali. Noi mettiamo in relazione le prospettive tra il sistema educativo federale e gli attori mondiali.

L’educazione copre una vasta gamma di dati: dati personali e di utilizzo, dati sui comportamenti e i valori. L’utilizzo e la protezione di tali dati richiedono regole chiare e concordate. Noi sviluppiamo le basi per una politica di utilizzo responsabile dei dati.

28.9.2022

Dallo scorso mese di luglio, abbiamo aperto uno sportello per le domande relative al trattamento dei dati nel sistema educativo. Il servizio pratico riguarda le questioni tecniche, legali e etiche ed è rivolto alle direzioni scolastiche e agli amministratori dell'educazione.

20.9.2022

La gestione degli stakeholder è al centro delle nostre attività, fin dalla fase di pianificazione. Identificare quali sono per noi gli stakeholder più rilevanti, quali sono le loro motivazioni e le loro richieste, ci permette di lavorare in una prospettiva sia esplorativa che anticipatrice. Tale gestione evidenzia la coerenza tra il nostro mandato e i nostri progetti.

14.9.2022

Un'importante casa editrice si unisce a Edulog: Schulverlag plus, i cui Cantoni di Argovia e Berna ne sono proprietari entrambi a metà, sviluppa e distribuisce materiali didattici in lingua tedesca per la scuola dell'obbligo. Jonathan Sejnoha, responsabile dello sviluppo e della trasformazione digitale, spiega perché Schulverlag plus ha aderito a Edulog.

Altre notizie

27.9.2022

Su laRegione è riportata un'intervista al docente e ricercatore della SUPSI Masiar Babazadeh. Egli spiega cos'è il gaming e la sua evoluzione. Illustra i progetti che si stanno realizzando in questo campo nell'ambito della didattica. Fa riferimento anche all'organizzazione di eventi di eSports.

2.9.2022

Il Centro competenze educazione, apprendimento e insegnamento (EAI) ha iniziato la propria attività il 1. settembre 2022 e sarà attivo su tutti i mandati istituzionali del Dipartimento. Vuole porsi primariamente come osservatorio, centro studi e sperimentazione, ricerca e divulgazione sui temi delle scienze psicologiche e pedagogiche nei contesti educativi e scolastici.

25.8.2022

Nel Canton Friburgo, l'attuazione dell'educazione digitale fa parte delle priorità alla ripresa della scuola. Il Gran Consiglio in autunno si pronuncerà sulla strategia digitale per la scuola dell'obbligo. Più di 1500 allievi del post-obbligatorio, all'inizio di questo anno scolastico, hanno ricevuto un computer portatile.

19.8.2022

Prossimamente sarà sollecitato un finanziamento per permettere l'implementazione dell'educazione digitale in tutto il Cantone. Si intende così potenziare le infrastrutture e le attrezzature. Alla fine di questo anno scolastico, saranno coinvolti 37'000 allievi della scuola dell'obbligo e 3900 insegnanti. Nel post-obbligatorio l'informatica diventa una materia obbligatoria nelle scuole di maturità.

12.8.2022

L'educazione digitale nel Canton Neuchâtel si concretizza con l'introduzione di un'ora supplementare nella griglia oraria degli allievi del 7. anno e con un approccio trasversale per le classi del 1., 2. e 3. anno. La formazione in questo ambito ha coinvolto più di 600 docenti e continuerà anche nei prossimi tre anni.

13.7.2022

Un report pubblicato dall’OCSE afferma che i sistemi educativi e le comunità educative devono, e possono, far tesoro delle esperienze digitali acquisite durante la pandemia per sviluppare un apprendimento più equo. L’integrazione dell’intelligenza artificiale nell’insegnamento richiede però delle policy adeguate in materia di etica, correttezza, trasparenza, sicurezza, responsabilità e privacy dei dati.

30.6.2022

Il Parlamento giurassiano ha accettato un credito quadro di 6,7 milioni di franchi per la realizzazione del piano d’azione digitale nella scuola dell’obbligo e nel post-obbligatorio. Il credito servirà in particolar modo per l’acquisto di materiale informatico e per la formazione del corpo insegnante.

29.6.2022

Il Consiglio di Stato zurighese ha approvato il credito per promuovere la transizione al digitale nelle scuole secondarie superiori. Il Cantone intende attrezzare le scuole e fornire la manutenzione e l’assistenza. Per la realizzazione della strategia ICT, il Consiglio di Stato ha inserito nella pianificazione finanziaria per gli anni 2023-2025 ulteriori 10 milioni di franchi.

29.6.2022

L’intelligenza artificiale (IA) è sempre più utilizzata nel quotidiano professionale. Nell’ambito della campagna di formazione IT del Canton San Gallo, l’Università di scienze applicate della Svizzera orientale (OST) si è posta l’obiettivo d’insegnare le applicazioni dell’IA in tutte le aree specialistiche.

28.6.2022

Nell'ambito dell'iniziativa «Scuola e apprendimento nel mondo digitale» la camera delle alte scuole pedagogiche di swissuniversities e le quattro università, PH Lucerna, PH Svitto, PH Zugo e la SUPSI-DFA, hanno organizzato quattro conferenze regionali che si sono tenute lo scorso 24 giugno. I principi e le linee guida sono scaricabili dal sito.

28.6.2022

L'Agenzia europea per i bisogni speciali e l'educazione inclusiva ha pubblicato un rapporto sull'educazione digitale inclusiva. Il documento mostra il potenziale, ma anche i problemi ancora da risolvere, nell'ambito dell’educazione digitale per le persone con bisogni speciali.

22.6.2022

Il nuovo Piano Scuola 4.0 potrebbe attuare il processo di digitalizzazione del sistema educativo italiano. Emerge, infatti, la volontà di imprimere un’accelerazione importante all’innovazione didattica, alla formazione dei docenti e alla digitalizzazione della scuola, anche per gli aspetti amministrativi.

Indietro
Altro