La vita all’orizzonte

Nel 1921, Milton Ray Hartmann, insieme al consigliere di Stato Merz e all’ispettore scolastico Schrag, creò il «Cinema scolastico e popolare svizzero». Oggi, quel metodo sta ancora dimostrando la sua validità: dialogando con i nuovi attori, i responsabili dell’educazione di tutti i livelli plasmano lo scenario che si prospetta all’orizzonte, dove il tempo e lo spazio s’incontrano per modellare l’avvenire.

Tra qualche giorno, il nostro anno commemorativo Centanni sparirà dall’orizzonte. Ciò che resterà è la vita: le studentesse e gli studenti nel loro mondo, con i loro orizzonti. È a loro che dedichiamo la nostra azione per il sistema educativo, fedeli allo spirito di Hartmann.

Ai nostri auguri di buone feste, aggiungiamo un sentito ringraziamento a tutte le persone che esplorano e plasmano con noi i percorsi del sistema educativo.

Illustration Neujahrsgruss

Articoli correlati

13.1.2022

Reto Schwendimann (55 anni) il 1. gennaio 2022 è stato nominato Chief Operating Officer (COO) di Educa. In seno al comitato di direzione, composto di cinque persone, sarà responsabile di tutti i processi aziendali e dello sviluppo dell'ambiente di lavoro digitale.

14.12.2021

Il 7 dicembre, European Schoolnet, in occasione del suo evento annuale di punta, ha convocato ministri europei dell’educazione, responsabili politici e leader del settore per discutere come l’educazione digitale può rendere il mondo più inclusivo. I contributi sono pubblicati sul sito della conferenza.

25.6.2021

Come in molti altri cantoni, Ginevra porta avanti da tempo la trasformazione digitale nell’ambito della formazione. Alcuni progetti sono in corso, altri continuano ad occupare le menti. Manuel Grandjean, direttore del service écoles-médias (SEM) del Canton Ginevra illustra la situazione.

12.7.2021

Nell’ambito del progetto «Centro di competenze digitalizzazione & educazione», del piano d’azione per la formazione IT, nel Canton San Gallo sono state designate nove scuole modello, che svilupperanno e testeranno scenari per sfruttare il potenziale della digitalizzazione per l’insegnamento e l’apprendimento.