Focus

Educa festeggia i 100 anni. In questa occasione volgiamo lo sguardo verso il futuro. Rendiamo visibile la creatività della scuola e nell’insegnamento, nello spazio formativo digitale svizzero. Trasformiamo le esperienze in nuove visioni e mostriamo le possibilità per realizzarle.

I dati sono una risorsa essenziale nello spazio formativo digitale. Contribuiscono a migliorare il sistema educativo e la riuscita dell’apprendimento, inoltre hanno un potenziale innovativo.

Internet ha abbattuto i confini a noi familiari ed ha creato dei nuovi modelli commerciali. Restano però gli spazi giuridici territoriali tradizionali. Noi mettiamo in relazione le prospettive tra il sistema educativo federale e gli attori mondiali.

La didattica utilizza la tecnologia. Questa piccola frase è la testimonianza del grande dinamismo presente nelle scuole. I mondi virtuali, la robotica e l’intelligenza artificiale stanno cambiando le scuole dall’interno verso l’esterno. Noi esploriamo l’impatto che hanno le nuove tecnologie sull’educazione.

L’identità degli allievi è un bene particolarmente prezioso, che merita di essere protetto, soprattutto nello spazio digitale. Per questa ragione, i Cantoni hanno creato la Federazione Edulog, che stabilisce delle regole identiche per tutti i fornitori d’identità e di servizi. Noi realizziamo e sviluppiamo, quindi, questo spazio di fiducia.

29.11.2021

Perché il trattamento e la protezione dei dati sono importanti per Edulog? Quali sono i dati e cosa ne fa Edulog? In un video Ida e Adi spiegano cosa significa l’affermazione «Edulog è sicuro».

18.11.2021

Un anno e mezzo fa abbiamo lanciato l’applicazione web «Navigator» e recentemente abbiamo pubblicato la centesima applicazione. Ogni nuova proposta arricchisce così la panoramica delle applicazioni a disposizione dei direttori delle scuole e dei responsabili delle amministrazioni scolastiche e fornisce un prezioso aiuto nell'orientamento delle loro scelte.

4.11.2021

Nel quadro dello sviluppo di una politica d’utilizzo dei dati, abbiamo condotto un sondaggio nelle scuole e negli uffici cantonali dell’educazione. Volevamo sapere: dove sta il problema? Quali questioni ed esigenze riguardanti l'utilizzo e la protezione dei dati preoccupano attualmente le scuole e le autorità scolastiche cantonali?

Altre notizie

29.11.2021

Il consiglio comunale della città di Berna, a un anno dalla necessaria riforma del progetto informatico «base4kids2», e delle immediate misure decise, stila un bilancio. La riforma è stata definita e realizzata in stretta collaborazione con le scuole. In previsione di tale riforma, nel maggio 2021 era stato approvato un ulteriore credito di oltre 2 milioni di franchi.

25.11.2021

La pandemia ha messo in luce le disuguaglianze di accesso al mondo digitale da parte degli studenti italiani. La mancanza di disponibilità di tablet, pc e connessioni ha reso difficile la fruizione della didattica a distanza, con gravi effetti sull’apprendimento e la socialità. Save The Children, con il progetto Connessioni Digitali, mira a colmare tale gap.

24.11.2021

All’inizio del XX secolo, la cooperativa «Cinema scolastico e popolare svizzero» è stata una pioniera in Svizzera nell’introduzione del cinema a scuola e precorritrice dell’attuale agenzia specializzata Educa. In occasione del centenario della sua fondazione, è stato pubblicato il libro «Der Film geht in die Schule» (disponibile solo in tedesco) – una retrospettiva verso il futuro.

23.11.2021

Il Team Paper CSRE presenta i risultati del secondo sondaggio «Monitoraggio della digitalizzazione nell’insegnamento dal punto di vista degli allievi». Ai bambini e ai giovani della scuola dell’obbligo e del secondario II è stato chiesto di quali dispositivi digitali disponessero, a scuola e a casa, e l’uso che ne è stato fatto nell’insegnamento. (in francese, con dati riferiti al Canton Ticino)

10.11.2021

La trasformazione digitale implica nuove necessità per le scuole di tutti i livelli, compreso il liceo. Il Consiglio svizzero della scienza, nel quadro del progetto di riforma nazionale per lo sviluppo della maturità liceale, ha pubblicato un rapporto con delle riflessioni e delle raccomandazioni per la Confederazione e i Cantoni.

8.11.2021

Il Consiglio dell’educazione del Canton Uri ha lanciato una revisione delle linee guida per l’utilizzo di materiale didattico digitale nella scuola dell’obbligo. Durante il processo di consultazione, la maggioranza si è espressa a favore di questi adeguamenti. A partire dal 5. anno della scuola elementare, potrebbe quindi essere messo presto a disposizione un dispositivo digitale personale.

27.10.2021

Cosa sappiamo della digitalizzazione nello spazio formativo svizzero? Su mandato della CDPE e della SEFRI, abbiamo analizzato, questa e altre questioni, nel quadro del rapporto «Digitalizzazione nell’educazione». L’autore principale, Benjamin Volland, nell’ultimo numro della newsletter della CDPE, risponde ad alcune domande.

19.10.2021

Il Laboratorio media e MINT del Dipartimento formazione e apprendimento propone delle giornate di laboratorio digitale per le classi della scuola dell'obbligo del Canton Ticino.

11.10.2021

RSI EDU è il portale della RSI dedicato a scuole e famiglie. Il progetto, sviluppato anche con il coinvolgimento del DECS e di istituzioni e associazioni della Svizzera italiana, mira a fornire materiale utile per l’introduzione di temi e argomenti che possono essere discussi a casa o essere trattati in aula.

11.10.2021

Il Centro per l’educazione e la trasformazione digitale dell’ASP di Zurigo svolge ricerche sulla trasformazione digitale nell’educazione. Durante la recente apertura, si è tenuto un dibattito sul concetto di trasformazione digitale e su come le diverse discipline possono contribuire a questa trasformazione.

8.10.2021

Le classi e i docenti di scuola media sono invitati a partecipare, nella settimana del 29 novembre, a una sfida online. Verranno messe alla prova la conoscenza e la consapevolezza su privacy e sicurezza in rete. Per prepararsi sono a disposizione materiali online e vi è la possibilità di organizzare delle sessioni in aula con partner di Media in Piazza.

5.10.2021

Il Centro «ICT for Inclusion», dell’Alta scuola intercantonale di pedagogia speciale di Zurigo, è formato da esperte e esperti nel settore della scuola inclusiva e delle ICT. Il sito internet è in fase di costruzione. Propone esempi d’insegnamento, terapie, studi e informazioni.

Indietro
Altro