La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) ha ratificato questo cambiamento in occasione dell’Assemblea plenaria del 29 ottobre 2020, il cambiamento è stato in seguito approvato anche dal Consiglio federale il 18 novembre 2020. La CDPE e la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) hanno formulato il nostro mandato in questi termini: Educa esamina gli sviluppi tecnologici e li associa allo sviluppo della qualità dell’insegnamento nella scuola dell’obbligo (livello primario e secondario I), nella formazione professionale iniziale, nei licei e nelle scuole di cultura generale (livello secondario II). Pone, a livello nazionale, le basi dello spazio formativo digitale in tutta la Svizzera.

Abbildung «Lernen im Ökosystem»
Illustration: Educa, Monika Rohner

Le reti ibride permeano le frontiere delle risorse d’apprendimento analogiche e digitali. Il mandato di Educa è quello di porre le basi, in tutta la Svizzera, del nuovo spazio formativo digitale.

L’utilizzo dei dati occupa uno spazio sempre più importante nelle nostre attività. Nell’ambito scolastico, la creazione della Federazione dei servizi d’identità Edulog (francese) è una prima realizzazione con la quale s’intende costituire uno spazio di fiducia su scala nazionale, tra la scuola dell’obbligo e le filiere del secondario II. A livello più sistemico, i dati sono una risorsa essenziale per lo sviluppo qualitativo dell’intero sistema educativo. Il rapporto «Dati nella formazione – dati per la formazione» (francese), pubblicato nell’estate 2019, fa da base per lo sviluppo di un servizio specialistico a questo scopo. Questo progetto s’inserisce nel campo d’azione «Formazione, ricerca e innovazione» della Strategia Svizzera digitale. 

 

Articoli correlati

8.10.2021

Le classi e i docenti di scuola media sono invitati a partecipare, nella settimana del 29 novembre, a una sfida online. Verranno messe alla prova la conoscenza e la consapevolezza su privacy e sicurezza in rete. Per prepararsi sono a disposizione materiali online e vi è la possibilità di organizzare delle sessioni in aula con partner di Media in Piazza.

23.8.2021

Il progredire della digitalizzazione sta modificando rapidamente l’apprendimento, l’insegnamento e la vita nelle nostre scuole. Lo stato e gli effetti della digitalizzazione, nel sistema educativo svizzero, sono evidenziati per la prima volta nel rapporto «Digitalizzazione nell’educazione».

1.7.2021

I dati sono una risorsa basilare nello spazio formativo digitale. Per garantire che questi dati possano essere utilizzati in un quadro affidabile, sicuro ed eticamente appropriato, siamo stati incaricati dalla Confederazione e dai Cantoni di sviluppare dei principi di base. Il 24 giugno l’Assemblea plenaria della CDPE e la direzione della SEFRI hanno approvato formalmente i progetti principali.

23.9.2021

I dati contribuiscono a migliorare il sistema educativo e la riuscita scolastica, hanno perciò un potenziale innovativo. Quali sono le sfide e le potenzialità che la scuola di domani dovrà affrontare nel settore dell’utilizzo dei dati? Il professor Abraham Bernstein dell’Università di Zurigo ci presenta il suo punto di vista per quanto riguarda il futuro.