Mandato

Su mandato della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) e della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI), la cooperativa, dal 1. gennaio 2017, è divenuta un’agenzia specializzata nelle ICT e nell’educazione.

Inoltre, gestisce gli attivi della Fondazione Milton Ray Hartmann e promuove gli scopi della fondazione stessa, che è al servizio dell’educazione svizzera.

Nel corso del 2021, la cooperativa sarà trasformata in un’istituzione di diritto pubblico con effetto retroattivo all’ 1. gennaio 2021. La CDPE e la SEFRI costituiranno congiuntamente l’ente responsabile dell’agenzia specializzata.

Consiglio d’amministrazione

Il consiglio d’amministrazione è responsabile della direzione generale, della supervisione e del controllo della cooperativa.

  • Monika Knill, Presidente
    Consigliera di Stato, Direttrice del Dipartimento della pubblica educazione e della cultura del Canton Turgovia
  • Therese Steffen Gerber, vice presidente
    Rappresentante della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)
  • Christian Amsler
    Rappresentante della Fondazione Milton Ray Hartmann
  • Susanne Hardmeier
    Rappresentante della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE)

Storia e eredità

Milton Ray Hartmann il 14 giugno 1921 ha fondato la cooperativa di pubblica utilità «Centrale svizzera del cinema scolastico e popolare» (SSVK). Aveva individuato il potenziale di questo nuovo media: il film. L’ha reso accessibile alle scuole di tutta la Svizzera con proiettori portatili – una realizzazione pionieristica nello sviluppo delle nuove tecnologie nell’educazione.

Le rapide innovazioni tecniche hanno, a più riprese, spinto la cooperativa verso i suoi limiti finanziari. Il formato 35 millimetri è stato seguito, nel 1923, dai nuovi formati 16 e 9,5 millimetri, nel 1932 dalla larghezza della pellicola di 8 millimetri ed infine nel 1965 dal formato Super 8. Nel 1958, Jack Kilby e Robert Noice costruirono i primi circuiti integrati indipendenti uno dall’altro.

Nello stesso anno Milton Ray Hartmann ha istituito la «Fondazione per la promozione di film culturali, documentaristici e educativi». Intendeva così assicurare un finanziamento a lungo termine per l’interesse pubblico, alla sua cooperativa che esisteva da circa 40 anni e ad altre organizzazioni simili di utilità pubblica. La fondazione, nel corso dell’evoluzione tecnologica e sociale, ha conservato questo scopo e si è sempre adattata ai continui e repentini cambiamenti. Attualmente, sostiene progetti digitali innovativi nelle scuole e nell’insegnamento.

Parallelamente, la cooperativa, dalla sua forma iniziale, si è trasformata in quello che è oggigiorno, l’agenzia specializzata Educa, che sostiene il sistema educativo nello sviluppo della qualità nello spazio formativo digitale svizzero. Lo spirito iniziale, di mettere in discussione ciò che è familiare e di lanciarsi verso l’ignoto, rimane invariato. Il coraggio verso l’incertezza, l’immaginazione e la volontà di creare sono le condizioni basilari per raggiungere l’obiettivo. Tutte le collaboratrici e tutti i collaboratori di Educa ne sono coinvolti.