Centanni

Percorsi scolastici… nel 2021

Come intendiamo modellare l’apprendimento e l’insegnamento del futuro? La domanda concerne tutti noi: direzioni scolastiche, corpo insegnante e genitori, allievi, decisori politici del settore dell’educazione, specialisti della formazione professionale come pure le studentesse e gli studenti delle alte scuole pedagogiche. La digitalizzazione in crescita nella nostra vita quotidiana e, dal marzo 2020, il Covid-19 ci offrono della materia di riflessione e aprono nuove prospettive.

Bildungsraum

Già nel 2020 realizziamo numerosi percorsi scolastici: le reti ibride permeano le frontiere delle risorse d’apprendimento analogiche e digitali, all’interno e all’esterno della scuola. L’educazione formale, non formale e informale si sviluppa in un nuovo ecosistema. Centanni traspone l’illustrazione e rende tangibile la scuola del futuro.

Nel corso del primo semestre del 2021, renderemo visibile in tutto il paese come le scuole si pongono davanti a questo interrogativo. «Centanni» fornisce il contesto per tale scopo: nel 2021 approfitteremo del centenario di educa.ch per guardare all’avvenire piuttosto che al passato. Verso il futuro, là dove pensate che si trovi la vostra scuola tra qualche anno. Potete scegliere l’orizzonte temporale che preferite: tangibile e concreto nei tre anni futuri, alquanto visionario tra 15 anni oppure anche utopico tra 100 anni.

I percorsi scolastici del futuro saranno tanto variabili quanto lo sono le scuole di oggigiorno. Le persone, i luoghi, la cultura, la missione – e tutti gli altri fattori che fanno della vostra scuola, esattamente ciò che è – determineranno il vostro futuro percorso. Ci rallegriamo di scoprire quali saranno queste vie, sotto qualsiasi forma e nella quantità che preferite. Potrebbe addirittura darsi che ci ritroveremo alla fine di questo tragitto con 2021 percorsi diversi. Un tale risultato sarebbe da considerare come una pura coincidenza.

L’apertura verso il futuro non è invece una coincidenza. Numerose scuole si sono lanciate da lungo tempo in un processo cosciente, altre si stanno preparando. Poco importa dove, voi e la vostra scuola, vi situate in questo momento: indicate alla vostra scuola la strada da intraprendere nell'ambito di Centanni.

Nel 2021, nell’anno del nostro anniversario, renderemo quindi visibile e tangibile l’avvenire delle scuole, in tutta la loro diversità. Emergeranno sicuramente nuovi soggetti di riflessione e nuove prospettive: per voi, per la vostra scuola, per le direzioni dell’educazione e, in fin dei conti, per tutte e tutti, nello spazio formativo svizzero. I nostri ringraziamenti vanno già sin d’ora alle due associazioni dei capi d’istituto VSLCH e CLACESO per il loro sostegno.

Il team Centanni

Il percorso della vostra scuola… nel 2021

La vostra scuola si sta impegnando per un cambiamento nell’apprendimento e nell’insegnamento del futuro? Saremo lieti di conoscere i dettagli del vostro percorso.

Formulario di contatto

Programma annuale

Sono quasi trascorsi 100 anni da quando Milton Ray Hartmann fondò la cooperativa «Cinema scolastico e popolare svizzero» dalla quale in seguito è nata l’attuale «educa.ch: agenzia specializzata ICT e educazione». Nel 2021, educa.ch imboccherà una nuova strada e diventerà una fondazione di diritto pubblico. Celebreremo così i 100 anni che sono trascorsi e guarderemo insieme verso il futuro. Centanni sarà caratterizzato da una serie di eventi, durante i quali saranno sviluppati dei percorsi scolastici, che ci condurranno verso il prossimo anniversario.

Centanni - Reflexion

RIFLESSIONE: Come sfruttiamo il potenziale degli sviluppi attuali per elaborare il percorso della nostra scuola?
Insieme alle loro insegnanti e ai loro insegnanti, gli allievi s’interrogano sull'apprendimento (scolastico) attuale, elaborano delle risposte e sviluppano dei concetti per il futuro. I contributi pubblicati sulla piattaforma dell'anniversario www.centanni.ch permettono dunque di dare visibilità a quanto è stato realizzato e di comprendere le riflessioni proposte. La Fondazione Milton Ray Hartmann contribuisce così al successo della rinascita del «Topo d’Oro».

Centanni - Vision

VISIONE: Quali nuove possibilità offre la digitalizzazione alle scuole?
Durante degli incontri di gruppo, che si tengono in tutte le regioni della Svizzera, delle esperte e degli esperti specialisti analizzano gli elaborati realizzati nella fase precedente. Collaborando con le direzioni scolastiche ed i responsabili regionali della formazione, utilizzando un format «Carta bianca» sviluppano delle visioni concrete. I dipartimenti dell’educazione e della formazione sono invitati a promuovere nei loro cantoni tali manifestazioni.

Centanni - Transformation

TRASFORMAZIONE: Quale sarà l’esito di questi percorsi scolastici?
Durante una manifestazione finale nazionale verranno presentati i risultati ottenuti nei momenti di RIFLESSIONE e VISIONE. Si tratterà della tappa finale, che permetterà di far prendere una decisione politica, e di mettere così in pratica i cambiamenti che sono indispensabili nello spazio formativo (digitale) svizzero. Trascorsi 2 o 3 anni, le persone coinvolte nell'evento Centanni si riuniranno di nuovo per illustrare la distanza che è stata compiuta durante questo percorso della scuola – e per riflettere dove questo li ha portati.

Questa pagina in: Deutsch Français

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 23.10.2020

Logo SBFI

Logo EDK

Services

Supporto