Offerte di formazione individualizzate, misure di sostegno, conoscenze in materia di pilotaggio: i dati costituiscono la base per delle misure, mirate e rapidamente efficaci, a tutti i livelli del sistema educativo federale. La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) e la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) si sono impegnate congiuntamente per stabilire delle regole chiare per il trattamento dei dati nell’educazione. L’obiettivo enunciato: nell’ambito della protezione dei dati esistente, una politica di utilizzo dei dati (per la scuola dell’obbligo e il livello secondario II) garantisce su scala nazionale che i dati nel sistema educativo vengono trattati in modo sicuro ed etico e ne permette un utilizzo mirato.

In cammino verso una politica di utilizzo dei dati per lo spazio formativo svizzero

Nell’ambito del Comitato di coordinamento digitalizzazione nell’educazione, abbiamo redatto il rapporto di base «Dati nella formazione – dati per la formazione», che identifica le aree d’azione e formula delle piste di riflessione e di sviluppo.

Su questa base, la Confederazione e i Cantoni, nel giugno 2021, ci hanno incaricato di realizzare un servizio specialistico e un programma per sviluppare una politica d’utilizzo dei dati per lo spazio formativo svizzero (documento della decisione, francese). Questo lavoro s’inserisce nel campo d’azione «Formazione, ricerca e innovazione» di Strategia Svizzera Digitale e della strategia di digitalizzazione della CDPE.

Servizio specialistico per l’utilizzo dei dati

Il servizio specialistico creerà in tutta la Svizzera un quadro coerente per l’utilizzo mirato e affidabile dei dati nello spazio formativo. Sono previste le seguenti prestazioni:

  • un programma per la realizzazione di progetti per l'utilizzo dei dati
  • uno sportello per le domande relative all’utilizzo dei dati (servizi di consulenza)
  • una comunicazione mirata di conoscenze ai decisori

Nell’ambito di questo programma, saranno realizzati una decina di progetti. Essi metteranno in luce i principali aspetti legali, etici, della sicurezza e tecnici per il trattamento dei dati nell’educazione, al fine d’elaborare delle basi concrete per la regolamentazione. L’obiettivo è di creare, mediante l’utilizzo dei dati, un chiaro valore aggiunto per il sistema educativo.

Calendario

I lavori sono iniziati Il 1. luglio 2021 e dureranno un anno. Una politica d’utilizzo dei dati per lo spazio formativo sarà elaborata entro il mese di giugno del 2025.

A partire dall’autunno 2021, vi informeremo regolarmente tramite la nuova Newsletter in merito alla realizzazione del servizio specialistico e al programma, come pure per quanto riguarda le novità nel settore dell’utilizzo dei dati.

Contenuti correlati

Il 16 marzo 2020 le scuole sono rimaste vuote. Le direzioni scolastiche e il corpo insegnante hanno affrontato la crisi con una creatività senza precedenti. Trasformiamo come base per il futuro ciò che nella trasformazione digitale ha iniziato già molto prima della pandemia e che avrà un effetto ben oltre il COVID-19.

I dati sono una risorsa strategica per la formazione professionale. Un accesso ai dati e uno scambio di dati facilitato promuovono l’innovazione. Il cardine del progetto è la creazione di una federazione di dati per la formazione professionale.