Con lo sviluppo di una politica d'utilizzo dei dati (2021-2025), progettiamo un quadro per l'utilizzo dei dati nello spazio formativo, che sia coerente per tutta la Svizzera. Inoltre, per poter conoscere le esigenze dei diversi attori, e individuare il potenziale dei dati e le sfide che ci aspettano, creiamo un programma per dei progetti d'utilizzo dei dati e uno sportello per le richieste relative all'utilizzo e la protezione dei dati. Le conoscenze acquisite in questo ambito vengono quindi integrate nella futura politica d'utilizzo dei dati.

Domande relative all'utilizzo e la protezione dei dati

Nel sistema educativo insorgono spesso dei dubbi sull'utilizzo e la protezione dei dati. Per ridurre tali incertezze, i membri delle direzioni delle scuole e dei servizi amministrativi dell'educazione possono rivolgersi a noi.

Riguardo allo sviluppo di una politica d'utilizzo dei dati, per lo sportello è importante:

  • sapere quali sono le domande più urgenti concernenti l'utilizzo e la protezione dei dati, come pure essere al corrente degli interventi più importanti necessari, e
  • garantire un continuo sviluppo delle conoscenze.

Programma per i progetti d'utilizzo dei dati

Lo spazio formativo svizzero è variegato ed è caratterizzato da esigenze differenti. I progetti d'utilizzo dei dati del programma coinvolgono i diversi attori. Questo permette perciò di partecipare attivamente all'elaborazione della futura politica d'utilizzo dei dati.

Il programma mira in particolare a:

  • identificare e analizzare gli aspetti centrali del trattamento dei dati nell'educazione, e
  • rendere visibili il potenziale e le sfide.

Verso una politica d'utilizzo dei dati per lo spazio formativo svizzero

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) e la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) si sono impegnate congiuntamente per stabilire delle regole chiare per il trattamento dei dati nell'educazione. L'obiettivo enunciato: nell'ambito della protezione dei dati esistente, una politica d'utilizzo dei dati (per la scuola dell'obbligo e il livello secondario II) garantisce, su scala nazionale, che i dati nel sistema educativo vengono trattati in modo sicuro ed etico e ne permette un utilizzo mirato.

La Confederazione e i Cantoni, nel giugno 2021, ci hanno incaricato di sviluppare una politica d’utilizzo dei dati per lo spazio formativo svizzero (decisione, francese). Questo lavoro s’inserisce nel campo d’azione «Formazione, ricerca e innovazione» di Strategia Svizzera Digitale e della strategia di digitalizzazione (francese) della CDPE. Oltre a ciò, abbiamo redatto il rapporto «Dati nella formazione – dati per la formazione» (francese, è disponibile anche un riassunto in italiano). In questo rapporto vengono identificati i campi d'azione e formulati dei percorsi di riflessione e di sviluppo.

Utilizzazione consapevole dei dati

Nella nostra Newsletter «Utilizzo dei dati» (francese), vi informeremo regolarmente in merito allo sviluppo della politica d'utilizzo dei dati, come pure per quanto riguarda le novità nel settore dell’utilizzo dei dati.

Contenuti correlati

I dati sono una risorsa strategica per la formazione professionale. Un accesso ai dati e uno scambio di dati facilitato promuovono l’innovazione. Il cardine del progetto è la creazione di una federazione di dati per la formazione professionale.