Nell’agosto 2020, la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) e la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) ci hanno conferito il mandato per un progetto che ha come obiettivo quello di migliorare l’accesso e lo scambio dei dati nella formazione professionale.

Per poter meglio comprendere le esigenze delle parti interessate, e per sviluppare delle proposte di soluzioni, abbiamo discusso con i numerosi attori della formazione professionale:

  • uffici cantonali della formazione professionale
  • Conferenza tripartita della formazione professionale (CTFP)
  • organizzazioni del mondo del lavoro
  • Centro svizzero di servizio Formazione professionale | orientamento professionale, universitario e di carriera (CSFO)
  • Segreteria di Stato dell’economia (SECO)
  • e prestatari di servizi

Il fulcro del progetto è la creazione di una federazione dei dati per la formazione professionale. L’idea è quella di permettere di recuperare e trattare i dati necessari in modo decentralizzato dalle fonti di dati corrispondenti. Si tratta in particolare di chiarire quali sono le basi giuridiche necessarie per realizzare una tale federazione e quali requisiti deve soddisfare tale infrastruttura tecnica.

Calendario

La fase iniziale si prevede che terminerà a fine giugno 2021. Nel frattempo elaboriamo un mandato del progetto per la CDPE e la SEFRI, le quali, in seguito, decideranno il concetto di questa federazione.

Ähnliche Inhalte

Il 16 marzo 2020 le scuole sono rimaste vuote. Le direzioni scolastiche e il corpo insegnante hanno affrontato la crisi con una creatività senza precedenti. Trasformiamo come base per il futuro ciò che nella trasformazione digitale ha iniziato già molto prima della pandemia e che avrà un effetto ben oltre il COVID-19.

I dati sono una risorsa essenziale nello spazio formativo digitale. Contribuiscono a migliorare il sistema educativo e la riuscita dell’apprendimento, inoltre hanno un potenziale innovativo.