News

Format: 24.11.2017
Format: 24.11.2017

Museo di Storia della Medicina

11. gennaio 2017 / /

Il MUSME (Museo di Storia della Medicina) di Padova propone un percorso interattivo e interdisciplinare per le scuole, utilizzando le più avanzate tecnologie. È adatto a partire dalla scuola dell'infanzia, fino alle classi universitarie. Il sito presenta filmati e immagini delle sale del museo.

www.musme.it

Swiss-US Privacy Shield

11. gennaio 2017 /

È stato istituito un nuovo quadro di riferimento per la trasmissione dei dati personali dalla Svizzera a società con sede negli Stati Uniti. Ora la Svizzera dispone delle stesse condizioni dell'Unione europea, la quale ha concordato una soluzione simile la scorsa estate.

www.admin.ch

Robot sentimentali e nuovi mestieri

10. gennaio 2017 /

Jürgen Schmidhuber, direttore scientifico dell'IDSIA e professore all'USI e alla SUPSI, è stato intervistato in merito all'intelligenza artificiale. Nell'articolo ci si sofferma sui cambiamenti che avverranno in futuro nelle professioni, che subiranno sicuramente dei mutamenti, per ora non noti.

www.supsi.ch

Video e reti sociali

10. gennaio 2017 / /

Nell'ultimo numero dell'Educateur viene ripreso lo studio JAMES, che nel 2016 si è occupato delle abitudini dei giovani in Svizzera nell'ambito dei media digitali. L'inchiesta ha rilevato un aumento del tempo passato online e, dai 12 ai 19 anni, una preferenza per WhatsApp, Instagram e Snapchat.

www.educa.ch

Il digitale può cambiare la scuola?

9. gennaio 2017 /

Lo scorso mese di novembre, durante la giornata di presentazione dell'Alta scuola pedagogica del canton Vaud, il formatore Gabriel Parriaux ha affrontato, con i liceali, la problematica del digitale e del suo spazio in classe. Il video è visibile online.

vimeo.com

I giovani e l'informazione

6. gennaio 2017 /

Il servizio del Quotidiano «La stampa di trent'anni fa» si sofferma sull'evoluzione che ha subito l'informazione, passando dalla forma cartacea a internet. Emerge che oggigiorno il 22 % dei giovani consulta i social network e i giornali gratuiti per informarsi e raramente legge i giornali.

www.rsi.ch

Scuola e tecnologia: dieci tesi

5. gennaio 2017 / /

Sul sito del Cremit viene evidenziata l'importanza dell'integrazione delle tecnologie, quale supporto nei processi di insegnamento e di apprendimento, per valorizzare la scuola. Diventa perciò indispensabile disporre delle competenze di base per utilizzarle.

www.cremit.it

Creare dei fumetti con le ICT

3. gennaio 2017 / /

Sul sito ClasseTICE, il formatore Christophe Gilger propone nove strumenti digitali per realizzare in classe dei fumetti. Egli descrive e commenta ogni programma e inserisce delle osservazioni sull'uso didattico. Diversi strumenti sono scaricabili gratuitamente.

www.cafepedagogique.net

Il tempo nella tecnologia

3. gennaio 2017 /

L'Ideatorio propone un ciclo di incontri sul tempo. Uno di questi sarà dedicato all'uso del tempo al giorno d'oggi che, con l'avvento delle tecnologie, ha subito profonde modifiche. Le serate sono organizzate dalla STSN, in collaborazione con l'Accademia di scienze naturali e l'USI.

www.ideatorio.usi.ch

Una nuova struttura per educa.ch

20. dicembre 2016 /

A partire dal 1. gennaio 2017 educa.ch, quale Agenzia specializzata per le ICT e l'educazione, sostituirà il CTII e il Server svizzero dell'educazione. Una prima ristrutturazione del contenuto del sito è stata attuata per integrare il tema della digitalizzazione nello spazio della formazione.

www.educa.ch

Giornata sulla protezione dei dati

19. dicembre 2016 / /

La giornata è stata istituita dal Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa e si celebra ogni anno il 28 gennaio. Sul sito del Consiglio d'Europa sono pubblicati, per ogni nazione, le attività educative proposte e le relative informazioni.

www.coe.int

Vincitori del Castoro Informatico

16. dicembre 2016 /

Sono stati pubblicati i risultati del Castoro Informatico. Al concorso, organizzato dalla Società svizzera per l'informatica nell'insegnamento, hanno partecipato 12’655 allievi, di cui 506 ticinesi e 917 romandi. Lo scopo è quello di far scoprire ai giovani l'informatica e le scienze del digitale.

informatik-biber.ch

Gioco sulla protezione dei dati

13. dicembre 2016 / /

La RTS ha messo online DATAK, un gioco interattivo per sensibilizzare sulle problematiche legate al mondo del big data. È rivolto a giovani dai 15 anni in avanti, i quali possono confrontarsi in situazioni quotidiane, che hanno un impatto sulla vita privata e la divulgazione dei dati personali.

www.datak.ch

Donne che danno forma alle nuove tecnologie in Svizzera

12. dicembre 2016 /

Swissinfo, in un articolo, propone l'iniziativa che è stata presentata a Zurigo, nel tentativo di incentivare la presenza delle donne in un campo quasi esclusivamente maschile. Vengono presentate delle esperienze professionali femminili nell'ambito delle tecnologie.

www.swissinfo.ch

Delocalizzazione e digitalizzazione

9. dicembre 2016

La Società svizzera degli impiegati di commerci (SIC), in seguito a due studi sull’impatto della delocalizzazione e della digitalizzazione sulle professioni commerciali, intende impegnarsi in sei ambiti operativi, affinché gli impiegati possano acquisire un profilo professionale competitivo.

www.sicticino.ch

L’impatto della trasformazione digitale sui giovani

9. dicembre 2016

La Commissione federale per l’infanzia e la gioventù (CFIG) nei prossimi anni si dedicherà all'effetto della digitalizzazione sui bambini e sui giovani, ponendo particolare attenzione ai futuri impieghi, alle condizioni di lavoro e alle competenze necessarie.

www.ekkj.admin.ch

Corso: progettare, costruire e pilotare un drone

8. dicembre 2016 /

Ated4Kids organizza un corso di progettazione e costruzione di un drone professionale. Il corso è rivolto a ragazze e ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 15 anni. Il 13 dicembre si terrà un serata informativa; le iscrizioni scadranno il 19 dicembre. Informazioni sul sito.

www.ilmioprimodrone.ch

Effetti della digitalizzazione sul mercato del lavoro

8. dicembre 2016 / /

In un contributo su Ökonomenstimme, un ricercatore del KOF di Zurigo asserisce che la digitalizzazione nell'economia potrebbe portare in egual misura alla creazione e alla perdita di posti di lavoro. Si avrebbe un aumento di richieste di formazioni accademiche e meno di quelle poco qualificate.

www.oekonomenstimme.org

I giovani e le notizie della rete

7. dicembre 2016 / / /

L'Università di Stanford ha pubblicato uno studio che ha esaminato la capacità di giovani studenti delle scuole superiori e dei primi anni dell'università, di riconoscere notizie vere da quelle fasulle pubblicate nel web. L'82 % di loro non è in grado di distinguerle, siano esse immagini o testi.

sheg.stanford.edu

Formazione professionale 2030

6. dicembre 2016 /

La piattaforma Formazione professionale 2030 è aperta. Tutti gli attori, che operano in questo settore, sono invitati a contribuire al processo di sviluppo di questa piattaforma. I risultati permetteranno di sviluppare le basi di una visione comune e di tracciare delle linee guida utili.

www.berufsbildung2030.ch

Condividi contenuti

Job