Pubblicazione

I social media a scuola

21. marzo 2017 / Pubblicazione / Competenze mediali

Nella pubblicazione di École branchée e Carrefour éducation si propongono delle linee guida per sviluppare lo spirito critico dei giovani nell'uso dei social media. Si suggerisce d'integrare questi media nella formazione continua degli insegnanti attraverso comunità d'apprendimento virtuali.

ecolebranchee.com

I media e l'alfabetizzazione digitale

20. marzo 2017 / Pubblicazione / Competenze mediali

Nel suo blog, Jean-Claude Domenjoz constata che la scuola e le istituzioni di formazione faticano ad assicurare una formazione di base nel settore delle competenze mediatiche e digitali. Per porvi rimedio, propone di formare dei formatori e dei mediatori come pure di creare dei centri specializzati.

educationauxmedias.ch

Rapporto Unicef: bambini e internet

14. febbraio 2017 / Pubblicazione / Competenze mediali / Internazionale

Secondo il sondaggio pubblicato dall'Unicef, nel mondo un utente di internet su tre è un bambino. Il 53 % degli adolescenti intervistati afferma che bambini e giovani corrono il rischio di essere vittime di abusi. Quando essi si sentono in pericolo si rivolgono però agli amici e non agli adulti.

www.unicef.org

Mezzo secolo di educazione ai media

12. gennaio 2017 / Pubblicazione / Competenze mediali

Jean-Claude Domenjoz nel suo blog mette in evidenza l'esperienza del canton Ginevra, l'unico dei cantoni romandi, dove nella griglia oraria settimanale vi è un'ora obbligatoria di educazione ai media per tutti gli allievi. Il corso è stato proposto la prima volta nel 1967, nel ciclo d'orientamento.

www.hebdo.ch

Agenzia specializzata per le ICT e l'educazione

25. gennaio 2017 / educa.ch / Pubblicazione

L'Educateur dedica un articolo a educa.ch, diventata al 1. gennaio 2017 l'agenzia specializzata per le ICT e l'educazione della Confederazione e dei cantoni. educa.ch succede al Server svizzero dell'educazione e al Centro svizzero delle tecnologie dell'informazione nell'insegnamento.

www.educa.ch

Robot sentimentali e nuovi mestieri

10. gennaio 2017 / Pubblicazione

Jürgen Schmidhuber, direttore scientifico dell'IDSIA e professore all'USI e alla SUPSI, è stato intervistato in merito all'intelligenza artificiale. Nell'articolo ci si sofferma sui cambiamenti che avverranno in futuro nelle professioni, che subiranno sicuramente dei mutamenti, per ora non noti.

www.supsi.ch

Festival dell'educazione: i testi delle conferenze

16. gennaio 2017 / Pubblicazione

Sull'ultimo numero di Scuola ticinese sono pubblicati i testi delle conferenze del Festival dell'educazione, che si è tenuto lo scorso autunno. Vengono considerati i cambiamenti, dovuti all'evoluzione tecnologica, che stanno avvenendo nella vita collettiva e individuale.

www4.ti.ch

Economia ticinese e formazione

25. gennaio 2017 / Pubblicazione

Tra gli ambiti emersi dal Tavolo di lavoro sull'economia, viene evidenziato quello della formazione. Si ribadisce che è necessaria un'educazione volta a sviluppare una cultura imprenditoriale legata alle nuove tecnologie, con l'attuazione di percorsi formativi in tutti gli ambiti scolastici.

www3.ti.ch

Video e reti sociali

10. gennaio 2017 / educa.ch / Pubblicazione

Nell'ultimo numero dell'Educateur viene ripreso lo studio JAMES, che nel 2016 si è occupato delle abitudini dei giovani in Svizzera nell'ambito dei media digitali. L'inchiesta ha rilevato un aumento del tempo passato online e, dai 12 ai 19 anni, una preferenza per WhatsApp, Instagram e Snapchat.

www.educa.ch

I giovani e le notizie della rete

7. dicembre 2016 / Pubblicazione / Società dell'informazione / Internazionale

L'Università di Stanford ha pubblicato uno studio che ha esaminato la capacità di giovani studenti delle scuole superiori e dei primi anni dell'università, di riconoscere notizie vere da quelle fasulle pubblicate nel web. L'82 % di loro non è in grado di distinguerle, siano esse immagini o testi.

sheg.stanford.edu

Condividi contenuti

Logo SBFI

Logo EDK

Job