Agenzia specializzata ICT e educazione

Quale agenzia specializzata della Confederazione e dei cantoni, educa.ch vigila sullo sviluppo della qualità nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) nella scuola dell’obbligo e nel secondario II. Fornisce delle prestazioni che hanno lo scopo di:

  • assicurare l’accesso alle risorse digitali per l’insegnamento e ai servizi online

  • garantire alle scuole che vengano rispettati i loro interessi nei confronti dei fornitori privati, negoziando dei contratti quadro che assicurino delle condizioni di sicurezza ed eque

  • mettere a disposizione la propria esperienza nell’ambito tecnologico, giuridico ed etico in merito alla digitalizzazione nell’educazione e fornire le basi decisionali ai responsabili del sistema educativo

  • rafforzare il dialogo e la collaborazione tra gli attori nazionali e quelli internazionali

Mandato e organo responsabile

La Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) e la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) incaricano educa.ch di gestire l'agenzia specializzata per le ICT e l’educazione.

Storia

Alla fine degli anni ottanta, l’Ufficio federale dell’industria, delle arti e mestieri e del lavoro (UFIAML, attualmente SEFRI) cercava un partner per la gestione di un centro di competenze dedicato all’informatica nella formazione. Un contratto di partenariato fu firmato nel 1989 tra UFIAML e l’Istituto svizzero del film (attualmente educa.ch, l’Istituto svizzero dei media per la formazione e la cultura) per la creazione e lo sfruttamento del Centro svizzero delle tecnologie dell’informazione nell’insegnamento (CTII). La CDPE divenne presto partner. La Confederazione e i cantoni, nell’ambito della loro azione coordinata, si sono in seguito dotati di un nuovo strumento nel 2001 con il Server svizzero per l’educazione (SSE). Piattaforma nazionale d’informazione, d’insegnamento e d’apprendimento online dedicata alla formazione, il SSE mette a disposizione degli attori del sistema educativo degli strumenti che favoriscono l’integrazione delle ICT nell’insegnamento e lo sviluppo della qualità. A partire dal 1. gennaio 2017, educa.ch, in quanto agenzia specializzata per le ICT e l’educazione, ha sostituito il CTII e il SSE.

Questa pagina in: Deutsch Français Rumantsch English

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 09.03.2017

Job